Impianti uditivi al tronco encefalico

Per saperne di più sugli impianti uditivi al tronco encefalico (ABI), sul relativo funzionamento e a chi sono destinati.

Cosa sono gli impianti uditivi al tronco encefalico?

Gli impianti uditivi al tronco encefalico (ABI) sono piccoli dispositivi posizionati chirurgicamente che bypassano il nervo uditivo danneggiato, non funzionante o assente.

A chi sono destinati?

Gli ABI sono destinati a pazienti con sordità profonda a causa di un nervo uditivo mancante o danneggiato, come ad esempio le persone affette da neurofibromatosi di tipo 2 (NF2) che hanno perso l'udito dopo la rimozione di un tumore del nervo uditivo.

Data l'assenza del nervo uditivo, questi pazienti non possono affidarsi agli apparecchi acustici o agli impianti cocleari per trasferire il suono al tronco encefalico e al resto del cervello. Al contrario, gli ABI consentono loro di rilevare la presenza di un suono e di distinguere i vari suoni. Inoltre, gli ABI risultano utili per la lettura labiale. Con l'ausilio degli ABI, le persone affette da sordità neurosensoriale profonda possono comprendere parte del parlato, grazie alla lettura labiale in situazioni di ascolto ottimali.

Come sono fatti?

Gli impianti uditivi al tronco encefalico hanno un design e un funzionamento simile agli impianti cocleari. Dietro l'orecchio vengono applicati un processore esterno e una bobina magnetica, che trasmettono il suono al ricevitore e all'elettrodo impiantati chirurgicamente. Il ricevitore viene impiantato sottocute. A differenza degli impianti cocleari, l'elettrodo viene posizionato sulla superficie del tronco encefalico anziché essere inserito nella coclea. Ciò significa che l'impianto bypassa la coclea e il nervo acustico e arriva direttamente al tronco encefalico per simulare il suono.

Cosa dovrei sapere ancora?

Poiché il danneggiamento del nervo uditivo è molto raro e l'intervento chirurgico richiesto è molto delicato, gli impianti uditivi al tronco encefalico non vengono eseguiti molto spesso.

Per saperne di più su altri trattamenti dell'ipoacusia

Avviso importante

Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. Ti raccomandiamo di discutere ogni informazione con personale medico specializzato di tuo riferimento.Solo il loro consiglio è indicato per la migliore diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Scegliendo un link fra quelli elencati si abbandona il sito di Cochlear Italia s.r.l. per accedere ad un altro sito web. Cochlear Italia s.r.l. non controlla nè rivede il contenuto di altri siti web non riconducibili all’Azienda.Le informazioni a cui potresti accedere potrebbero non essere conformi e violare le Normative vigenti in Italia. L’intento è unicamente di fornire maggiori informazioni, che non devono tuttavia essere intese come consiglio o suggerimento. Raccomandiamo di discutere e valutare ogni informazione medica con personale medico specializzato. Solo il loro consiglio è indicato per le tue condizioni personali.