Brian

"Il Baha mi ha cambiato la vita e ora vorrei aiutare le persone a conoscere meglio questa tecnologia e l'intervento chirurgico che comporta. Mi auguro che la mia esperienza personale possa essere loro utile per superare ogni timore".

Località: Hampshire
Tipo di soluzione: Impianto acustico a conduzione ossea
Processori: Cochlear Baha® 5 SuperPower

Brian ha 80 anni e vive nell'Hampshire. Durante la Seconda Guerra Mondiale, quando aveva sei anni, subì una lesione ai timpani a seguito dell'esplosione di una bomba e da allora ha sempre sofferto di otorrea ricorrente. Nel 2006 gli è stato impiantato un sistema Baha che è poi stato aggiornato con un processore Baha® 5 SuperPower nel settembre 2016.

Da sempre appassionato di gadget tecnologici, Brian adora il suo nuovo processore Baha 5 SuperPower e tutti gli accessori wireless: Mini Microphone, Phone Clip e TV Streamer. Il dispositivo usa lo stesso protocollo wireless dei prodotti Bluetooth e Wi-Fi e se viene interfacciato con uno smartphone, TV, laptop, lettore MP3 o stereo, il suono viene inviato direttamente al processore, assicurando una maggiore nitidezza, specialmente in ambienti rumorosi e affollati.

"Il mio primo processore era un modello Baha Intenso™. Era fantastico e mi ha permesso di tornare a sentire in breve tempo, tuttavia la qualità del suono del nuovo SuperPower è decisamente superiore. Una settimana dopo l'aggiornamento, sono andato in America a trovare i miei nipoti e la differenza è stata subito evidente. Riuscivo a chiacchierare anche all'interno di ristoranti rumorosissimi".

Avendo lavorato come programmatore informatico fin dagli anni '60, Brian non ha problemi ad adattarsi a una nuova tecnologia e sta già utilizzando il nuovo processore per guardare video fatti in casa con il suo iPad, inviando l'audio direttamente al nuovo Baha. Trova estremamente comoda l'opzione per regolare il volume tramite un piccolo controller, senza dovere armeggiare con il processore posto dietro l'orecchio. Dal alcuni anni soffre di artrite alle mani e con il vecchio processore Baha questa operazione gli creava qualche problema.

L'intervento per l'impianto del suo primo sistema Baha fu eseguito il giorno del suo settantesimo compleanno presso il Frimley Park Hospital, nel Surrey. Oltre a restituirgli immediatamente l'udito, la tecnologia acustica risolse anche il problema dell'otorrea.

"Il fluido che fuoriusciva dalle orecchie era fonte di grande imbarazzo. Quando riscontrarono la mia ipoacusia avevo circa 40 anni e mi furono prescritti degli apparecchi acustici che peggioravano l'otorrea e che quindi tenevo chiusi in un cassetto per evitare brutte figure".

Brian perse l'udito nel 1942, all'età di sei anni, quando una bomba colpì la casa dei vicini. Alla fine del bombardamento non disse a nessuno, neanche ai suoi genitori, che aveva problemi a sentire. "A quel tempo non si parlava di ipoacusia. Si accettava ciò che succedeva e si cercava di adattarsi alla situazione".

Con un udito residuo del 10% nell'orecchio destro e del 40% nel sinistro, Brian riusciva a gestire le conversazioni ravvicinate con una sola persona, ma se si trovava in mezzo a una folla, tutto diventava confuso.

Da adulto, imparò a selezionare con cura i lavori, assicurandosi che l'udito non fosse indispensabile e sviluppò da autodidatta una serie di tecniche che gli permisero di occupare anche posizioni dirigenziali, fino ad arrivare alla presidenza nazionale della camera di commercio del Sud Africa, paese in cui ha vissuto per 30 anni.

Aveva da poco superato i 60 anni quando un esame esplorativo rivelò che le ossa dell'orecchio medio si erano fuse insieme e che ormai non c'era più nulla da fare. Successivamente, però, un giovane medico del Royal Surrey Hospital che lo stava visitando per cercare un rimedio all'otorrea costante gli consigliò il sistema Baha.

A distanza di dieci anni Brian ha riacquistato l'udito e una fiducia che gli permettono di partecipare alle conferenze di audiologia per raccontare le sue esperienze e di svolgere il ruolo di volontario per Cochlear, per fornire consigli alle persone che stanno valutando di sottoporsi all'intervento Baha.

"Anche se la vita mi ha dato molto, ho spesso la sensazione di essermi perso qualcosa. Il Baha è stato molto utile per me e desidero condividere le mie esperienze personali per aiutare gli altri a superare ogni timore.

"È interessante come la domanda più frequente che mi rivolgono le donne sia se con l'impianto potranno continuare a lavarsi i capelli. Rispondo loro che sarà possibile anche fare il bagno nella vasca e addirittura tuffarsi in piscina. La preoccupazione principale degli uomini riguarda invece l'intervento vero e proprio e cerco di rassicurarli spiegando loro tutti i vantaggi dell'impianto, non solo per loro stessi, ma per tutti i loro familiari. Tutti traggono vantaggio dal Baha, perché il sistema ti permette di tornare a fare completamente parte della tua famiglia".

Avviso importante

Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. Ti raccomandiamo di discutere ogni informazione con personale medico specializzato di tuo riferimento.Solo il loro consiglio è indicato per la migliore diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Scegliendo un link fra quelli elencati si abbandona il sito di Cochlear Italia s.r.l. per accedere ad un altro sito web. Cochlear Italia s.r.l. non controlla nè rivede il contenuto di altri siti web non riconducibili all’Azienda.Le informazioni a cui potresti accedere potrebbero non essere conformi e violare le Normative vigenti in Italia. L’intento è unicamente di fornire maggiori informazioni, che non devono tuttavia essere intese come consiglio o suggerimento. Raccomandiamo di discutere e valutare ogni informazione medica con personale medico specializzato. Solo il loro consiglio è indicato per le tue condizioni personali.

Brochures e materiale informativo su impianti cocleari e protesi impiantabili

Se vuoi avere maggiori informazioni sugli Impianti Cocleari o su altre tipologie di protesi impiantabili scarica le nostre guide gratuite

Scarica il materiale