Charlotte W

"Il sistema Baha potrebbe non essere adatto a tutti, ma alle persone come me offre l'occasione di tornare a godere appieno della vita. Mi piace condividere con gli altri la mia esperienza e aiutarli a migliorare significativamente le proprie vite".

Charlotte W

Località: Hampshire
Tipo di soluzione: Impianto acustico a conduzione ossea
Processori: Cochlear Baha® BP110

Il mio udito è peggiorato gradualmente durante tutto il periodo dell'adolescenza, ma solo a 20 anni mi è stata diagnosticata un'ipoacusia bilaterale e mi sono stati forniti apparecchi acustici. L'ipoacusia trasmissiva era causata dall'otosclerosi, una condizione che provoca l'irrigidimento degli ossicini dell'orecchio medio, limitando la loro mobilità.

Qualche anno più tardi, mi sono sottoposta a una stapedectomia unilaterale e la staffa, ormai immobilizzata, è stata asportata chirurgicamente e sostituita con una protesi. Dopo nove anni ho subito lo stesso intervento all'altro orecchio. Per tutto questo tempo ho continuato a portare l'apparecchio acustico, che mi causava infezioni al punto che dovevo recarmi dall'audiologo quasi tutti i mesi per la pulizia dei canali. Era una vita incredibilmente stressante!

Tre anni fa sono dovuta andare in pensione anticipata perché l'ipoacusia e le costanti infezioni erano diventate un problema ingestibile. Il lavoro presso i servizi di assistenza ai non udenti dell'Isola di Wight mi piaceva molto, ma ero giunta al punto in cui le difficoltà di comunicazione e il continuo dolore rendevano difficile qualsiasi attività. Non vedevo l'ora di tornare a casa e togliermi l'apparecchio acustico, per ottenere un po' di sollievo. Questo rendeva la mia vita privata un mondo fatto di silenzio e mio marito era costretto a darmi colpetti sulle spalle ogni volta che voleva attirare la mia attenzione.

Grazie al mio lavoro presso l'RNID avevo sentito parlare dei sistemi Baha, ma all'epoca si conosceva poco di questa tecnologia, per cui ho dovuto fare una serie di ricerche presso centri audiologici specializzati e, dopo l'impianto mi sono attivata per condividere con altre persone le informazioni che avevo appreso. Sono entrata in lista di attesa e dopo un anno, nel maggio 2006, mi è stato impiantato il Baha.

Senza il Baha ora vivrei in un silenzio perpetuo, perché non riesco più ad usare gli apparecchi acustici. Non è una soluzione miracolosa in grado di restituire un udito perfetto, ma mi ha permesso di tornare a sentire, come quando portavo gli apparecchi acustici.

Ora posso andare in piscina e in palestra ed è molto piacevole riuscire a sentire i suoni che mi circondano quando esco per una passeggiata. Soprattutto, ora mi basta fare un check up annuale e non devo più recarmi in clinica tutti i mesi per la pulizia!

Avviso importante

Le informazioni qui riportate hanno carattere puramente divulgativo e orientativo; non sostituiscono la consulenza medica. Ti raccomandiamo di discutere ogni informazione con personale medico specializzato di tuo riferimento.Solo il loro consiglio è indicato per la migliore diagnosi e terapia disponibile per la tua condizione clinica individuale.

Scegliendo un link fra quelli elencati si abbandona il sito di Cochlear Italia s.r.l. per accedere ad un altro sito web. Cochlear Italia s.r.l. non controlla nè rivede il contenuto di altri siti web non riconducibili all’Azienda.Le informazioni a cui potresti accedere potrebbero non essere conformi e violare le Normative vigenti in Italia. L’intento è unicamente di fornire maggiori informazioni, che non devono tuttavia essere intese come consiglio o suggerimento. Raccomandiamo di discutere e valutare ogni informazione medica con personale medico specializzato. Solo il loro consiglio è indicato per le tue condizioni personali.

Brochures e materiale informativo su impianti cocleari e protesi impiantabili

Se vuoi avere maggiori informazioni sugli Impianti Cocleari o su altre tipologie di protesi impiantabili scarica le nostre guide gratuite

Scarica il materiale